AQBqtvLSfWjkO9_duotkvVpIewW3_onvVl374yfPNnMPeUNk3_adcMlSEn6fJ0jBMqkF7L8sMwZQeHHaz0enx3RrBioZisv4zOjuPawLmgMdbM_c6SLIwflaN2wZNfwhg4CEyH1kjmhfAYJxH_36k8NwsAdZFo0mo_rGyvTRfGeIoL_heAsIrZf9aRBi_sbr5aJM14lNS7OBwQc_Qd-_icMcjlG52EVHsIfmWhpRvYkttA

San Giovanni della Cipolla

La Basilica di San Giovanni Battista in Via Girolamo Rossi ha una storia molto antica che merita di essere conosciuta.

La Basilica di San Giovanni Battista in Via Girolamo Rossi, nota anche come chiesa di San Giovanni della Cipolla o delle catene, ha una storia molto antica e se mons. Mario Mazzotti escludeva che potesse essere identificata con la chiesa di San Giovanni ad naviculam citata nel Liber Pontificalis, tuttavia riteneva che la sua fondazione precedesse l’anno Mille.

Nella seconda metà del XVI secolo, grazie alla munificenza del padre carmelitano Giovanni Battista Rossi, la chiesa fu restaurata e furono rialzati il pavimento e le colonne, ma la chiesa che ancora oggi si ammira è frutto di un importante intervento avvenuto lungo tutto il XVII secolo.

All’anno 1683 risale la nuova fabbrica su disegno dell’architetto Pietro Grossi. Questa chiesa custodisce quadri d’importanti autori locali quali Giovanni, Giovanni Battista e Andrea Barbiani, Domenico Cignani, Francesco Longhi. Di particolare interesse è la grande cupola affrescata da Francesco Ferrari con l’aiuto dell’allievo Francesco Scala. Da questa chiesa provengono la capsella dei santi Quirico e Giulitta, ora custodita presso il Museo Arcivescovile e alcuni sarcofagi tra i quali l’arca di Pier Traversari che si trova attualmente nel Quadrarco del Braccioforte.

Non può non essere ricordato il trittico di Niccolò Rondinelli, oggi al Museo d’Arte della Città, raffigurante la Vergine con il Bambino, san Sebastiano e sant’Alberto carmelitano, lodata dal Vasari come quell’opera che «passò tutte l’altre opere sue». 

Giovanni Gardini

https://www.ravennaedintorni.it/rd-blog/cartoline-da-ravenna/

http://www.mar.ra.it/ita/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

close

Giovanni Gardini ti invita ad iscriverti alla sua newsletter e a seguirlo sui social

Visit Us
Follow Me
Tweet