3462267278.8dd5717.6eaab950494247a2b12bc9b2f23470d0

Category: Articoli

Cenotafio di Ferdinando Romualdo Guiccoli

Lavori in corso

Merita uno sguardo attento il monumento dell’arcivescovo Guiccioli nel Duomo di Ravenna

Il calendario pasquale in una antica incisione

Il calendario pasquale

Il calendario pasquale nel Museo Arcivescovile di Ravenna è un’opera rara e preziosa…

La capsella dei santi Quirico e Giulitta

Nel Museo Arcivescovile di Ravenna è custodita una piccola urna di marmo dalle interessantissime iconografie…

Capsella di Giuliano Argentario

Il Sancta Sanctorum nella basilica di San Vitale

La cappella del Sancta Sanctorum nella Basilica di San Vitale è un luogo dalla storia affascinante

Il servo misterioso

Nella Basilica di Sant’Apollinare Nuovo la prima delle scene cristologiche della parete destra raffigura l’ultima cena

Incisione da G. Ciampini, Vetera Monimenta

Tutto lo sporco dei secoli

Le ventisei scene cristologiche della basilica di Sant’Apollinare Nuovo sono un vero e proprio capolavoro.

Croce di Santa Teresa

Quando santa Teresa faceva i regali

A Ravenna è custodita una piccola croce lignea che tradizione vuole sia stata donata proprio da santa Teresa d’Avila

Altare di S. Apollinare

L’iconografia di Sant’Apollinare nel Duomo di Ravenna

Nel Duomo di Ravenna sono presenti numerose immagini di Sant’Apollinare vescovo e martire della chiesa ravennate

Mausoleo di Teoderico

Vispistrelli, serpi e rane

Il Mausoleo di Teoderico è un monumento di superba bellezza; tuttavia nei secoli passati non sempre è stato oggetto di cure particolari.

Ambone di Agnello, immagine da R. Garrucci

Bagatella ravennate

L’ambone di Agnello nel Duomo di Ravenna è di una maestosità sorprendente e presenta un’interessante iconografia.

Bombe su Sant'Apollinare Nuovo, Giorgio Wenter Marini, 1921

Bombe austriache

Sabato 12 febbraio 1916 bombe austriache colpirono la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo.

San Severo

Severo filava… filava la lana

Tra le vite dei vescovi raccontate nel Liber Pontificalis quella di Severo è indubbiamente tra le più curiose.

close

Giovanni Gardini ti invita ad iscriverti alla sua newsletter e a seguirlo sui social

Visit Us
Follow Me
Tweet