3462267278.8dd5717.6eaab950494247a2b12bc9b2f23470d0

Tag: Ravenna

San Rocco

Pitture per San Rocco

Di notevole bellezza è la Cappella dedicata a San Rocco nella Basilica di San Francesco di Ravenna…

Sarcofago di Rinaldo

Un sarcofago per l’arcivescovo di Dante

Nel Duomo di Ravenna è custodito uno dei sarcofagi più belli della città…

Cattedra di Massimiano

Non è bello ciò che è bello…

Bellissima è la cattedra d’avorio dell’arcivescovo Massimiano, ma… non a tutti piace!

Sa Carlino

Le virtù di San Carlino

La chiesa di San Carlino presenta bellissime pitture… a partire dalle rappresentazioni simboliche delle virtù!

Basilica di Sant'Agata

Quando Corrado Ricci “non le mandava a dire”

La chiesa di Sant’Agata custodisce molte storie…

Cattedra di Massimiano

Brevi note intorno alla mostra ravennate sugli “Avori dell’alto medio evo”.

Fu certamente una mostra straordinaria quella sugli “Avori dell’alto medio evo” che si svolse a Ravenna nelle sale superiori dei chiostri francescani dal 9 settembre al 21 ottobre del 1956.

Madonna greca

La figura dell’orante

Brevi note di iconografia per la festa della Madonna greca

 

«Donna, se’ tanto grande e tanto vali,/ che qual vuol grazia e a te non ricorre,/ sua disïanza vuol volar sanz’ali. /La tua benignità non pur soccorre/ a chi domanda, ma molte fïate/liberamente al dimandar precorre».

Dante, Paradiso XXXIII, 13-18

Pietro, Giuda e il tempo della misericordia

Una riflessione a partire da tre scene cristologiche in Sant’Apollinare Nuovo

Davanti al mistero della passione di Cristo una profonda insufficienza di amore accomuna Pietro, Giuda e tutti gli apostoli; un baratro di sfiducia e di incomprensione offusca il loro sguardo e li rende ciechi davanti al tempo della croce.

Presentazione al Tempio

La Presentazione del Signore al Tempio

La Presentazione del Signore al Tempio

La festa della Presentazione del Signore al Tempio o Festa dell’Incontro è una delle dodici grandi feste bizantine. I due nomi con cui è chiamata vogliono porre l’attenzione o sulla Purificazione della Vergine e l’offerta del Bambino al Tempio oppure, nel secondo caso, sull’incontro tra il vecchio Simeone e Gesù, tra l’uomo vecchio e l’Uomo Nuovo (Lc 2, 21-40).

Sant'Apollinare

Sant’Apollinare in Veclo

Brevi note sulla chiesa delle monache clarisse cappuccine di Ravenna

La chiesa di Sant’Apollinare in Veclo ha una storia antica. E’ un edificio che, stando agli studi, è datato al VII secolo[1]. L’anonimo autore del testo De inventione Corporis S. Apollinaris cita questa chiesa con l’appellativo in veclo per distinguerla dalla chiesa di Sant’Apollinare Nuovo[2].

close

Giovanni Gardini ti invita ad iscriverti alla sua newsletter e a seguirlo sui social

Visit Us
Follow Me
Tweet